Toontrack EZdrummer

1 05 2007

Negli ultimi anni la ricerca nel settore drum sampler ha portato alla luce prodotti decisamente accattivanti, disegnati sia per il musicista che per il sound engineer che necessita di una soluzione compatta con cui lavorare, mantenendo però alte le richieste qualitative.

Tra questi il prodotto di punta è senz’altro rappresentato dal pacchetto dfh Superior di casa Toontrack, tool estremo disegnato apposta per esigenze dedicate e professionali.

Noi però oggi ci soffermeremo ad analizzare il “fratellino minore” di questo tool; dfh EZdrummer infatti può esser considerato come una sorta di versione LE del leggendario pacchetto di casa Toontrack, ereditando da questo tutte le features relative ai suoni ed al motore di render.

Parlando delle features di EZdrummer, saltano subito all’occhio le due principali su cui poggia l’intero tool :

TPC (Toontrack Percussive Compression) – sistema di gestione risorse, giunto alla sua seconda release, progettato per ridurre il carico del plugin sulla CPU. Fondamentale nel render VST, dove spesso il sequencer è impegnato con più plugin che lavorano in tempo reale.

Humanizer – sistema di gestione della dinamica, cuore del render VST, si fa carico di diversificare ogni sample processato. Proprio come avviene con un batterista reale, ogni colpo suonato quindi assume un controllo in dinamica variabile e quindi più .. reale!

Un altro aspetto molto interessante di questo tool è la possibilità di estendere i propri bank relativi ai sample, con dei pacchetti aggiuntivi e pensati apposta per determinate esigenze o contesti. Ecco allora che troviamo i pacchetti

  • Nashville indicato per scenari country – blues, dove emergono l’uso di spazzole e suoni molto puliti.
  • Latin Percussion indicato per scenari samba e non che richiedono l’uso di percussioni e suoni etnici.
  • Vintage Rock indicato per scenari che spaziano dal beat al jazz, dove l’uso della Ludwig diventa una carta vincente.
  • Drumkit From Hell indicato per scenari più estremi che spaziano dall’heavy metal al death metal.

Bene, andiamo ora a vedere come si presenta l’interfaccia grafica di questo VSTi, utilizzando l’ultimo dei pack sopra citati :

Come è possibile notare il set che ci troviamo di fronte è quello tipico di scenari Metal, composto da cimbali di casa Sabian - toms della Sonor – rullante e cassa che variano dalla Ludwig alla Pearl fino alla Sonor. Il tutto è naturalmente combinabile come meglio si crede a seconda dei propri gusti e/o esigenze, avendo la possibilità di usare dei preset di default presi della casa o di crearsene di propri.

EZdrummer ha anche un mixer integrato, con funzionalità di controllo reverb – microfoni – rientri – canali, di cui consiglio per vederlo all’opera di dare un occhio al video dimostrativo di cui trovate i riferimenti a fine articolo:

Siamo ora giunti al termine di questo articolo, consiglio naturalmente a chiunque fosse interessato a questo VSTi di visitare il sito della Toontrack dove potrà trovare del valido materiale di supporto.

Audio clip (Nightfall – “Eternal Perdition” chorus section):

Mau

About these ads

Azioni

Information

24 responses

8 05 2007
Gabs

Ciao a tutti,
sono anche io un midi-VST composer e farò tesoro di quello che leggo qua sopra, mooooolto utile ed interessante dal momento che oggidì trovare musicisti “a comando” (ghgh) è diventato un problema e il PC pare essere l’ultimo alleato di chi fermo non ci sa stare.
Grazie a tutti, se vi interessa sentire qualcosa che ho composto con alcuni programmi Midi-Vst, basta andare sul mio MySpace (le chitarre son vere… ghgh)

8 05 2007
Mau

Well Gabs, spero che il mio articolo ti sia utile anche per la musica dei Quintessenza (consiglio a tutti i lettori di VST Experiment di ascoltare questa band prog-metal perchè meritano veramente tantissimo!!!) :)

14 05 2007
kcr

ciao scusami ma ezdrummer è un software standalone oppure si deve appoggiare a qualcos’altro??

grazie, ciaoo

14 05 2007
Mau

Non esiste la versione stand-alone di EZ, devi usarlo via host! ;)

14 05 2007
kcr

e cioè’?? ho letto che è possibile usarlo tramite programmi come sonar… praticamente li devo importare vero??

14 05 2007
kcr

avendo installato ezdrummer e utilizzando sonar come posso importare rispettivamente il primo dentro al secondo??

grazie

15 05 2007
Mau

Da sonar devi creare un nuovo canale a cui associ il vst-i dell’EZ, chiaramente il nuovo canale deve avere una sorgente MIDI che passa i dati da renderizzare al Toontrack! ;)

15 05 2007
kcr

ah ecco quindi non posso importare una traccia fatta con guitar pro e poi applicargli ezdrummer, giusto?? e allora cosa mi consiglieresti??

15 05 2007
wildhades

Ovvio che puoi farlo, devi esportare la traccia in midi ed importarla in un canale midi di sonar. Poi colleghi EZ al canale midi.
Comunque, software tipo Sonar e EZ Drummer non sono proprio roba da principianti, quindi ti consiglio di iniziare con altro (e cercare le basi del loro funzionamento in rete, visto che lo scopo di questo progetto non è l’assistenza, bensì la sperimentazione)

15 05 2007
Mau

Come già spiegato dal mio collega, i due sw in cui ti sei imbattutto sono un tantino dedicati all’utenza professional con una buona dose di competenze alle spalle.

Io ti consiglio di iniziare a far pratica con FL Studio 7 ed il plugin FPC (che trovi come built-in): in questo modo hai la possibilità di iniziare a cimentarti con un render-midi per batteria semplice ma di buon valore.

Il procedimento anche con FL7 ed FPC è sempre lo stesso, esporti la traccia MIDI con il canale di batteria da Guitar Pro e la importi in un nuovo canale a cui hai associato FPC! ;)

15 05 2007
Mau

Nota : eventualmente credo sia possibile l’inserimento di un articolo nella sezione “Experiment” dove verranno trattati questi argomenti in forma di pseudo-tutorial, quindi può darsi che troverai molte risposte ai tuoi dubbi! :)

15 05 2007
kcr

grazie a tutti, provo e vi so dire..
ciao!!

15 05 2007
kcr

comunque il fatto è che non mi è chiara la procedura di “collegamento” tra esdrummer ed il canale midi… ho visto che c’è il plugin manager ma quando gli faccio fare una ricerca nella cartella toontrack non trova alcun plugin vst…
comunque darò una guardata a FL7…
grazie ancora…
e scusate per lo stress ehehe…

15 05 2007
Mau

Ti conviene attendere l’articolo dove verranno spiegati questi argomenti .. trattarli con un semplice post praticamente da zero è fortemente riduttivo e tutt’altro che chiarificatore.
Penso che nell’articolo utilizzerò FL7 ed FPC, in modo che le basi siano ben chiare per tutti! ;)
A presto!

15 05 2007
kcr

ok grazie…
ciao!!

23 05 2007
kcr

ciao a tutti rieccomi qui…
ho dato un’occhiata a FL7 ed è carino… nell’attesa della vostra guida non volevo arrendermi con ez drummer… dopo essermi un pro arrangiato sono riuscito ad importare in sonar6 la traccia midi esportata in guitar pro per poterla processare con ezdrummer ma ho difficioltà in quanto, dopo vari tentativi, non ho ancora trovato la giusta configurazione affinche ezdrummer non rimanga “muto”, infatti io importo la traccia con sonar, faccio insert->soft synths e inserisco ezdrummer: nel menu options che compare subito lascio tutto di default e premo ok. a questo punto mi si apre ezdrummer (se clicco su un qualsiasi piatto-tamburo il suono si sente) e in sonar ho la mia traccia importata piu quella di ezdrummer che risulta vuota.. se faccio play non sento nulla, dove sbaglio??
lo so che questo è un blog di sperimentazioni ed è meglio aspettare la guida, ma dandovi piu informazioni possibili credo che la risposta sia ora un po più breve…
grazie in anticipo

23 05 2007
Mau

controlla la tonica di riferimento del layer che usi per EZ, probabilmente è troppo bassa per il range di EZ. ;)

24 05 2007
kcr

e sarebbe?? ok ok aspetto la guida eheheh
grazie lo stesso…

25 05 2007
Mau

guarda, io non uso Sonar cmq i paramentri base dei layer dovrebbero esser comuni per definizione tra i vari host/sequencer .. quindi nel layer che inserisci (insert->soft synths) devi potergli anche dire su che root (tonica di riferimento) questo deve processare la sorgente MIDI.

capita a volta che la root presa di default non vada bene per il vst-i che si sta usando, vedi ez ad es., quindi la soluzione consiste nello spostarla su un’ottava più alta! ;)

25 05 2007
kcr

finalmente ho risolto… era una questione di input-output..
grazie a tutti…

complimenti comunque per il blog, molto interessante..
ciao!!

13 11 2007
Oscuro

Ciao ragazzi!
volevo chiedervi una cosa: questo software “pesa” meno sul pc rispetto all’Addictive Drums? ve lo domando perchè mi pare un po’ meno complesso e per questo magari risulta meno pesante sul sistema..
grazie!

13 11 2007
wildhades

Credo di sì ma non ne sono sicuro al 100%

8 01 2008
guitar_joker

Ciao a tutti! scrivo per puntualizzare un punto spiegato nei primi post, e cioè si dice che ezdrummer non si possa usare stand-alone:

[Messaggio originale]
Non esiste la versione stand-alone di EZ, devi usarlo via host!

Per aiutare chiunque si imbatta in questa pagina (e per completezza), dico che la versione stand-alone (cioè funzionante da sola come un’eseguibile) esiste e si chiama Toontrack-solo, scaricabile liberamente dal sito ufficiale della toontrack, bisogna solo registrarsi gratuitamente. Spero che serva a qualcuno, ciao!!

8 10 2008
Mau

grazie della precisazione, lascio il link alla pagina del prodotto:
Toontrack Solo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: