Wagner Sharp 0.6 by Nick Crow

7 12 2007

Semplicità. Questo l’aggettivo che caratterizza al meglio l’aspetto e le funzionalità di questo free VST sviluppato da Nick Crow (programmatore di altri free VST in passato, basati sempre sullo studio dei sistemi valvolari, come il Tube Driver).

Free, avete capito bene. Molti storcono il naso a sentire questo termine, spesso erroneamente associato a prodotti di bassa qualità, che vanno bene per “giocherellare” e nulla più. In questo preciso caso, soprattutto, tale triste accostamento sarebbe quanto mai fuori luogo. Provare per credere. Provare, per dare atto a Nick Crow di aver creato, forse, la miglior emulazione valvolare dei tempi attuali.

Wagner Sharp è un semplice preamplificatore, basato, come lascia intendere il nome, sul canale Sharp del Triple Giant Preamp sviluppato da Reinhold Bogner.

Un unico canale dunque, il più aggressivo.

Semplicità, dicevamo prima. Proprio così, in quanto l’interfaccia grafica molto scarna ci presenta la semplice visione di una mascherina nera con diversi potenziometri: Low-Cut, Hi-Cut (regolano le frequenze di taglio dei filtri passa basso e passa alto integrati da Nick Crow), Gain, Bass, Mid, Mid Freq. (dunque il controllo medi è semiparametrico, stile Boss Metal Zone MT-2, altra trovata decisamente utile ed interessante), Treble, Volume, Quality (che regola la qualità della simulazione e, conseguentemente, il consumo di CPU).

Serve altro? No, è solo un semplice preamp che nasconde un suono devastante.

Accoppiatelo ad un simulatore di cassa basato su deconvoluzione, trovate una buona risposta impulsiva, tirate su il gain e non fate prigionieri. Il suono è strepitoso, molto ricco, organico e naturale. La risposta sonora, per certi aspetti, ricorda quella del mitico Peavey 5150, con una gran definizione sulle alte frequenze (consiglio di andarci piano col potenziometro Treble, a metà è già più che sufficiente per avere una buona aggressività) , dei medi più presenti e bassi meno invadenti.

La quantità di gain è più che sufficiente per qualsiasi metalhead, ma anche qui, vi consiglio di non esagerare e di piazzare, piuttosto, un boost prima del preamp, magari con un taglio sulle basse ed enfasi sui medi (ogni riferimento al free VST Tube Screamer’s Secret della BTE Audio è puramente casuale…) in modo da schiarire il low-end ed avere un suono più tagliente e preciso.

In un periodo in cui l’amp modeling va per la maggiore, con costi spesso molto (leggasi “troppo” in alcuni casi) alti, il Signor Nick Crow ha dato lezioni di programmazione, modellazione e, soprattutto, di stile alle grosse società che sviluppano questi software. Perchè anche l’orecchio vuole la sua parte, in questi casi molto più dell’occhio…

Molti di voi si aspetteranno il link a questo gioiello, dopo aver sopportato cotanta laude. Ed eccovi accontentati:

Download Wagner Sharp 0.6 by Nick Crow

Se poi voleste anche fare una donazione per supportare questo grande sviluppatore, cliccate qui .

Qualche sample dimostrativo:

Wagner Sharp short sample with drums

5150 vs Wagner Sharp (A/B comparison tra un vero 5150 e Wagner Sharp, utilizzando il reamping)

Wild Hades

Annunci

Azioni

Information

4 responses

20 12 2007
notalive

Ciao, davvero un bel suono… pero scusami sono alle prime armi e io lo vorrei utilizzare tipo guitarrig, è possibile? oppure devo prima registrare e poi dopo applicare l’effetto?
grazie

20 12 2007
wildhades

Gutar Rig funziona anche in real time, se hai un pc ed una scheda audio decenti.
Devi attivare il monitoring sulla tua DAW.
Se sei alle prime armi impara a giostrare con host e vst.
Questo spazio non è rivolto ai principianti, presuppone almeno una basilare conoscenza delle tecnologie VST.

22 12 2007
notalive

Si, in quel modo lo so usare guitar rig, volevo fare esattamente lo stesso con questo vst.. potreste indicarmi una buona guida per imparare?
grazie

22 12 2007
wildhades

Personalmente la guida che ho seguito io è stata quella di provare e sperimentare… alla fine ho imparato a sfruttare abbastanza bene questi programmi.
Wagner puoi usarlo allo stesso modo di GR (è pur sempre un VST no?), solo che ti serve un altro programma per simulare la cassa in quanto emula solo il preamp.
Leggiti l’artcolo sulla risposta impulsiva che ho pubblicato tempo fa (non il tutorial, l’altro precedente).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: